MauritiusMAURITIUSMauritius

Spiagge, le aux Cerfs, Chamarel, Blue Bay



Home

Periodo: fine aprile
Durata: 7 notti (8 giorni)
Temperatura: min 18C - max 31C
Moneta: Rupia mauriziana

LE SPIAGGE DEL NORD OVEST

Mont Choisy, La Cuvette, Pereybre

L'aeroporto di Mauritius situato nella parte meridionale dell'isola. Noi iniziamo la nostra visita per dalla parte nord del paese, dove abbondano le spiagge. Noleggiata la nostra auto ci spostiamo quindi a Grand Baie (75 km di buone strade) e successivamente a Mont Choisy, che dista circa altri 10 km. La prima spiaggia che visitiamo proprio Mont Choisy Beach. Lo scenario molto bello: mare azzurro, una spiaggia non molto ampia ma di sabbia bianchissima con alle spalle un folto bosco di casuarina, l'albero tipico di Mauritius, simile ad un pino che affonda le radici nella sabbia, che fa una piacevole ombra naturale.




La laguna formata dalla barriera corallina su cui si infrangono le onde in lontananza e diverse barche si avvicinano a noi per offrirci lo snorkeling.




possibile fare footing lungo il percorso all'interno della spiaggia, in un folto parco frequentato anche da gente locale. La spiaggia talmente lunga che ci appare quasi deserta. Altra spiaggia che visitiamo La Cuvette, circa 7 km a nord di Mont Choisy. L'arenile piccolino, grazioso e raccolto. contornato da rocce nere e il bagno e il relax sulla spiaggia sono molto piacevoli. bello attendere il tramonto.




Spostandosi un p pi a nord di La Cuvette, possibile accedere alla spiaggia di Pereybre. Anche questa spiaggia molto carina: pulita, ben curata e con acqua limpida.



Ammirare il tramonto sul mare molto bello anche qui.



LE AUX CERFS

Escursione in giornata

Varie agenzie locali, situate in diversi punti dell'isola, organizzano escursioni in diversi luoghi degni di nota, tra cui la bella Isola dei Cervi. Noi la prenotiamo presso la stessa agenzia che ci ha noleggiato l'auto. Al prezzo di circa 40€ a testa (scontato visto che siamo gi clienti) ci accordiamo per un pacchetto che comprende in giornata trasferimento in pulmino al porto di imbarco (Trou d'Eau Douce, nell'est di Mauritius), giro in catamarano inclusa la visita alle cascate dell'Isola dei Cervi, snorkeling, pranzo a buffet a bordo, sbarco sull'isola e rientro in sede. Una volta sul pulmino, presi altri compagni di viaggio, arriviamo all'imbarco di Trou d'Eau Douce in circa 1 ora di strada, lungo la quale ammiriamo il tipico paesaggio mauriziano: ampie piantagioni di canna da zucchero, vegetazione rigogliosa e aspre montagne in lontananza.



Ci imbarchiamo sul nostro catamarano e ci viene offerto da bere. Salpiamo in direzione dell'isola: il viaggio piacevole. Ammiriamo Mauritius dal mare e arriviamo vicino all'isola.



Qui ci fanno trasbordare su una barca pi piccola in modo che possiamo andare a vedere le cascatelle.



Dopo qualche foto e dopo aver anche intravisto delle scimmie che giocano sugli alberi ai bordi del canale, torniamo sul catamarano. Ci accompagnano in una zona dove possibile fare snorkeling: pur essendo sempre all'interno della laguna e non all'esterno del reef il fondale corallino bello: vivo, dalle forme vivaci e abitato da molti pesci colorati. Risalendo in catamarano pranziamo a buffet e subito dopo ci fanno scendere sull'isola per un po' di tempo libero.




DA MONT CHOISY A FLIC-EN-FLAC

Sulla costa ovest, passando per Port Louis

Il trasferimento da Mont Choisy a Flic-en-Flac di circa 52 km e noi lo percorriamo fermandoci a visitare la capitale di Mauritius, Port Louis, situata circa a met del percorso. Passiamo davanti alla decoratissima Moschea Jummah, tra l'altro all'ora della preghiera, e parcheggiamo in una zona nei pressi dell'affollato Mercato Centrale. Il parcheggio a pagamento, anche se non facile capirlo dalla segnaletica. Prendiamo i ticket in un negozio lungo la strada (pacchetto di 10 talloncini da 15 minuti per un totale di circa 2,50€), li mettiamo compilati sul cruscotto e andiamo alla scoperta del centro citt. Entriamo nel Mercato Centrale, simile ad un bazar, con un'ampia zona dedicata a frutta e verdura, al coperto, un piano ammezzato con negozietti di vestiti e diverse bancarelle all'aperto.



C' anche una zona "cibo da strada". Ne approfittiamo per mangiare delle tipiche crpes di farina di piselli condite con salse di vario genere, anche molto piccanti. Usciamo poi dal mercato verso il Waterfront, passando dalla zona dei venditori di carne, un po' degradata. Prima di fare qualche foto al Waterfront, decidiamo di visitare brevemente il sito UNESCO di Aapravasi Ghat, il deposito dell'immigrazione mauriziana: un complesso di edifici storici che accoglievano gli immigrati provenienti dall'India che venivano utilizzati come lavoratori.





Ci rechiamo poi nella zona del Waterfront e notiamo la differenza con la zona del mercato: a poca distanza convivono grandi palazzi di uffici e banche, edifici coloniali e povere case con tettoie di lamiera.



Flic-en-Flac famosa per la sua ampia e lunghissima spiaggia, che fa di questo paesino uno dei luoghi pi turistici di Mauritius. Qui ci si pu dedicare allo snorkeling: anche se la barriera non a portata di mano, numerosi pesci e formazioni coralline si trovano molto vicine a riva.





DA FLIC-EN-FLAC A BLUE BAY

Il sud ovest dell'isola: Chamarel, Le Morne Brabant

Nella tappa di trasferimento da Flic-en-Flac verso il sud di Mauritius, possibile effettuare escursioni in due zone famose: il parco di Chamarel e la zona del paesaggio culturale di Le Morne Brabant, patrimonio dell'umanit. Chamarel situata a circa 45 minuti di strada da Flic-en-Flac, nonostante non sia molto lontano in termini di km: specie nell'ultimo tratto infatti, quando si abbandona la costa e si va verso l'interno, la strada diventa impervia e piena di curve. All'ingresso si paga un biglietto di circa 5€ a testa e si possono visitare le cascate, le terre dai 7 colori e le tartarughe giganti. Le cascate di Chamarel fanno un salto di circa 100 m in un rigoglioso scenario.



Molto belle sono anche le terre dai 7 colori, un particolare fenomeno dovuto all'accumulo di antico materiale vulcanico con gli elementi che si sono raccolti spontaneamente nel corso degli anni creando tonalit ben definite dal marrone al rosso, dall'arancione al giallo fino al violetto.



Poco distante dalle terre c' il recinto delle tartarughe giganti.



Tornando sulla costa, passando per belle strade panoramiche, si arriva nella zona dell'imponente sperone di basalto di Le Morne. Tutto il paesaggio attorno al massiccio roccioso, dal mare alla vegetazione circostante, protetto dall'UNESCO.



La spiaggia tutta attorno molto carina e nel centro della laguna si pu ammirare il famoso scoglio corallino Crystal Rock. A poca distanza visitabile il lago sacro di Grand Bassin. Proseguendo poi sulla strada costiera sul litorale sud ammiriamo bellissimi scorci sul mare e sulla vita pi vera di Mauritius, fino ad arrivare a Blue Bay.





IL PARCO MARINO DI BLUE BAY

le des deux Cocos e lo snorkeling nella riserva

Il paesaggio di cui si pu godere sul litorale di Blue Bay superbo: tutta l'area della laguna protetta come parco marino.



Appena arrivati sulla spiaggia, un ragazzo mauriziano ci propone una escursione in barca nel parco marino che comprende snorkeling e tempo libero sull'isola des Deux Cocos, proprio di fronte a Blue Bay. Il prezzo, 30 euro, ci sembra ragionevole e accettiamo la proposta. Lo snorkeling, fatto al centro della laguna, dopo pochissimi minuti di barca, molto bello: i pesci sono tantissimi e molto colorati e i coralli sul fondale sono bellissimi.



  


  



Dopo 45 minuti circa risaliamo in barca per andare sull'isola. Ci facciamo lasciare l per un'ora e mezza circa, in cui approfittiamo per fare un bagno e visitare l'isoletta, quasi deserta, che ha un resort privato ma spiaggette e litorali pubblici.



Rientrati dall'escursione andiamo in spiaggia pubblica a Blue Bay. L'acqua bellissima, come una piscina. Ci si pu dedicare al relax, notando anche come la spiaggia sia proprio sulla direttiva della pista di decollo dell'aeroporto: vediamo passare tanti aerei, anche giganti, a bassa quota.



CONSIGLI DI VIAGGIO


Dove abbiamo dormito

Sunway Residence, Mont Choisy - ESSENZIALE. Comodo residence a due passi dall'ingresso meridionale della bella spiaggia di Mont Choisy. Un po' difficile da trovare per l'indirizzo poco chiaro (coordinate GPS esatte S 20.02185 E 57.55511). Appartamento spazioso e dotato di cucina, camera da letto, bagno, lavanderia e veranda con tavolo lato spiaggia. Spartano ma economico e confortevole.



Residence Les Peupliers, Flic-en-Flac - BELLISSIMO. Bel residence vicino alla spiaggia di Flic-en-Flac. Dotato anche di piscina a uso degli ospiti. Appartamento molto ben arredato, comodo e pulito. Ottimo il supermercato proprio davanti all'ingresso. Attenzione all'indirizzo: quello della prenotazione (Avenue Flamingos) non coincide con i cartelli stradali (Avenue Carriere), coordinate S 20.279453, E 57.368658. Parcheggio interno.



Chantauvent Guest House, Blue Bay - SUFFICIENTE. Guest house sulla via di Blue Bay che costeggia la spiaggia principale, vicinissima alla bella laguna e all'annesso parco marino di Blue Bay. Sistemazione un po' vecchiotta ma in un contesto molto curato con un giardino ben tenuto. La reception e la sala colazioni/cena (che si pu prenotare) danno sul piccolo tratto di spiaggia ad accesso privato ma dal lato con gli scogli. La camera era dotata anche di cucina.


Dove abbiamo mangiato

Mercato Centrale di Port Louis - IMPERDIBILE. un gabbiotto rosso, giallo e verde, circa a met del viale centrale che divide la zona coperta dove si vendono frutta e verdura dalla zona delle bancarelle di spezie e oggetti, poco prima della porta di ingresso al mercato coperto. Gestito da una coppia di signori, offre le tipiche crpes condite con varie salse.

Mosaic, Flic-en-Flac - PER TUTTI. Vicino alla spiaggia, si possono mangiare hot dog, insalate, hamburger anche vegetariani. Prezzo e cibo nella media.

Blue Bamboo, Blue Bay - BEL LOCALE. locale carino sulla strada che da Blue Bay conduce a Point d'Esny. Presenta un men dai piatti tradizionali e internazionali, anche pizza e pasta. Il filetto di pesce era ottimo.


Consigli utili

Anche se spesso sono presenti le zanzariere, chiudete le finestre, almeno la notte: possibile che qualche animale selvatico possa cercare di entrare. Usate il condizionatore.

Portate anche una mappa cartacea che potrebbe servire in caso di problemi tecnici al navigatore.

Pur osservando la grande quantit di autobus che girano, meglio noleggiare un'auto. Occhio, si guida a sinistra!

Per dormire tranquilli, portatevi un fornelletto e delle piastrine antizanzare.

Potete fare snorkeling dove volete, ma pensiamo che il fondale pi bello si trovi a sud, nel parco marino di Blue Bay.

Portate anche delle scarpe da mare e usatele quando entrate in acqua a Flic-en-Flac: vicino a riva ci sono molti coralli e piccoli scogli con ricci.

Standard elettrico: Presa d tipo G o C
  



Non pu mancare in valigia

Maschera, boccaglio e pinne per lo snorkeling
Abbigliamento da spiaggia
Protezione solare e cappellino
Scarpe da tennis o comunque comode per le escursioni
Uno o pi buoni navigatori gps, possibilmente su diversi dispositivi, accompagnati, per sicurezza, da una mappa cartacea dei luoghi da visitare
Un buon repellente anti-zanzare, da usare in particolare per l'escursione al parco di Chamarel
Un k-way per i brevi acquazzoni
Almeno un adattatore di spina elettrica di tipo G, quella inglese



Da non perdere

Le spiagge del Nord, tutte belle e curate
L'escursione all'le aux Cerfs
La tranquillit di Mont Choisy Beach la mattina presto
L'escursione al parco di Chamarel
Lo snorkeling nell'Area Marina Protetta di Blue Bay
Cibo: La frutta fresca ai vari chioschetti nei pressi delle spiagge e il pesce, di tutti i tipi, in abbondanza



Spesa



UNESCO

Aapravasi Ghat (dal 2006)
Paesaggio Culturale di Le Morne (dal 2008)

Per questo viaggio ringraziamo: Ebrahim Tours LTD, Grand Baie, per il noleggio dell'auto e l'escursione all'le aux Cerfs.